A FabCamp c’è solo una cosa che viene prima del divertimento: la sicurezza!

Abbiamo definito una rigorosa procedura di salvaguardia della sicurezza dei bambini. Questa procedura si applica a tutto il personale, compresi gli organizzatori, il personale retribuito, i volontari e i lavoratori a termine o chiunque lavori per conto di FabCamp.

L’obiettivo di questa procedura è:

  • Salvaguardare i bambini e i giovani che ricevono i servizi di FabCamp. Essa include i figli dei genitori che usano i nostri servizi;
  • fornire allo staff e ai volontari i principi generali che guidano il nostro approccio alla salvaguardia dei bambini;

FabCamp ritiene che un bambino o un giovane non debbano mai subire abusi di alcun tipo.

Abbiamo la responsabilità di promuovere il benessere di tutti i bambini e i giovani e di tenerli al sicuro in qualsiasi circostanza. Ci impegniamo pertanto a creare un ambiente di lavoro che li protegga.

Pertanto riconosciamo che:

  • Il benessere e la salvaguardia del bambino è fondamentale
  • Tutti i bambini, indipendentemente da età, disabilità, sesso, patrimonio razziale, credo religioso, orientamento sessuale o identità, hanno diritto a eguale protezione da tutti i tipi di danno o abuso
  • Alcuni bambini possono essere maggiormente vulnerabili a causa di precedenti esperienze,, esigenze comunicative o altri problemi
  • Lavorare a stretta collaborazione con bambini, giovani, genitori, tutors e chiunque altro entri in contatto con i bambini è fondamentale per promuoverne la sicurezza.

CI impegniamo a mantenere i bambini e i giovani al sicuro:

  • Valorizzandoli, ascoltandoli e rispettandoli
  • Adottando pratiche condivise di protezione dell'infanzia attraverso la creazione di procedure standard e un codice di condotta per personale, volontari e collaboratori in genere
  • Sviluppando ed attuando un'efficace procedura di sicurezza digitale
  • Assicurando una gestione efficace dello staff e collaboratori attraverso continua supervisione, supporto e formazione degli stessi
  • Assumendo personale e collaboratori attraverso un rigido screening che garantisca l’esecuzione di tutti i controlli necessari
  • Condividendo informazioni sulla protezione dei minori e pratiche di buona condotta con bambini, genitori, personale e collaboratori in genere
  • Condividendo qualsiasi motivo di preoccupazione con gli enti preposti e coinvolgendo in modo appropriato genitori e figli.

Tipi di abuso possono essere:

  • abuso fisico, ad esempio percosse o violenza fisica in genere;
  • abuso emotivo, ad esempio rifiuto e negazione dell'affetto;
  • abusi sessuali, ad esempio violenza sessuale o incoraggiamento di un bambino a usufruire di materiale pornografico;
  • Negligenza, ad esempio, incapacità di fornire cure adeguate tra cui riparo o assistenza medica

Segni di abuso

Possibili segni di abuso includono (ma non sono limitati a):

  • l’iscritto afferma di aver ricevuto abusi o pone una domanda che origina un plausibile dubbio;
  • non vi è alcuna spiegazione plausibile o coerente per l'infortunio di un iscritto; l'infortunio è insolito per tipologia o luogo; ci sono stati diversi infortuni; gli infortuni sembrano seguire uno schema;
  • il comportamento dell’iscritto emerge dal gruppo come comportamento estremo o estremamente provocatorio; o c'è un improvviso cambiamento nel comportamento dell’iscritto;
  • lo sviluppo dell’iscritto è in ritardo;
  • l’iscritto perde o guadagna peso;
  • l’iscritto appare trascurato, ad es. sporco, affamato, inadeguatamente vestito;
  • l’iscritto è riluttante a tornare a casa, o è stato apertamente rifiutato dai suoi genitori o curatori.

Obblighi per dipendenti, organizzatori e collaboratori FabCamp

Ogni dipendente e organizzatore del FabCamp così come ogni collaboratore che presta assistenza durante il campo è soggetto ad un dovere legale di:

  • proteggere i bambini e i giovani dagli abusi;
  • essere a conoscenza delle procedure di protezione dei minori di FabCamp e seguirle correttamente;
  • sapere come attivare ed eseguire le procedure, in modo indipendente se necessario;
  • mantenere traccia sufficiente di qualsiasi reclamo, conversazione o evento significativo;
  • segnalare eventuali problemi.

Comunicazione

Tutto il personale è tenuto a riferire agli organizzatori del campo qualsiasi motivo di preoccupazione o accusa basati sulle pratiche o sul comportamento dei colleghi che potrebbero mettere gli iscritti a rischio di abuso o di altri gravi danni. Non ci sarà alcuna punizione o azione disciplinare nei confronti di un membro del personale che avrà effettuato tale rapporto, a condizione che sia fatto in buona fede.

Relazioni tra staff ed iscritti:

le relazioni sessuali tra personale ed iscritti sono severamente proibite e potrebbero essere un reato penale come previsto dall’ART. 609-bis del codice penale.

Segnalazione iniziale:

Un membro del personale che sospetta o viene a conoscenza di un caso di abuso:

  • deve ascoltare attentamente il bambino e mantenere uno spirito critico. Infatti il personale non dovrebbe deliberare in modo indipendente in merito al fatto che l'abuso abbia avuto luogo o meno;
  • non deve porre domande ambigue, cioè domande che suggeriscano implicitamente una determinata risposta;
  • deve rassicurare il bambino / giovane ma non dare garanzia di assoluta confidenzialità sull’accaduto. I membri dello staff dovrebbero spiegare che hanno bisogno di informare dell’accaduto i responsabili del FabCamp, che si assicureranno che il miglior corso d’azione venga intrapreso;
  • deve creare una trascrizione sufficientemente esaustiva della conversazione. La trascrizione deve includere la data, l'ora e il luogo della conversazione e il contenuto principale di ciò che è stato detto e fatto da chi e in presenza di chi. La trascrizione deve essere firmata dalla persona che la completa usando nomi completi, non iniziali. Il documento deve essere conservato in modo sicuro e consegnato ai responsabili del FabCamp.

Conservazione delle prove:

Tutte le prove (per esempio, appunti scarabocchiati, telefoni cellulari contenenti messaggi di testo, abbigliamento, computer), devono essere salvaguardati e preservati.

Segnalazione:

Tutti i casi sospetti o reclami riguardanti un possibile abuso devono essere segnalati ai responsabili del FabCamp, se il reclamo riguarda i responsabili / un responsabile del campo, è necessario necessario comunicarlo al CEO di FabCamp.

Come si devono comportare i responsabili dello Staff:

Il corso d’azione da intraprendere a fronte di un evento straordinario deve tenere conto:

  • della natura e della gravità del caso sospetto o del reclamo. Una denuncia che fa presupporre un grave reato verrà sempre riferita ai servizi sociali o alla polizia senza ulteriori indagini da parte di FabCamp;
  • della volontà dell’iscritto che si è lamentato, a condizione che lui/lei abbia una comprensione e una maturità sufficienti e sia adeguatamente informato. Tuttavia, ci potrebbero essere dei casi in cui la gravità della situazione potrebbe rendere necessario prendere decisioni, a fronte di ogni opportuna consultazione, che annullino la volontà di un iscritto;
  • della volontà dei/l genitori/e dell’iscritto, a condizione che non abbiano alcun interesse in conflitto con l'interesse superiore dell’iscritto e che siano adeguatamente informati. Di nuovo, potrebbe essere necessario, dopo le dovute consultazioni, ignorare la volontà dei genitori in casi circostanziali. Se il membro e/o i responsabili del campo riterranno che divulgare informazioni ai genitori mettesse a rischio un iscritto, lui o lei si confronterà ulteriormente con professionisti competenti prima di prendere una decisione;
  • degli obblighi di riservatezza, per quanto applicabili;
  • dei diritti e degli interessi legali di FabCamp nel suo complesso, inclusi i suoi dipendenti e le agenzie assicuratrici;
  • se vi fosse adito a dubbi sul fatto che il fatto debba essere riportato, il responsabile in carica del caso può consultare dei professionisti in totale anonimato nei confronti suoi e delle famiglia coinvolta nel caso. Tuttavia, non appena qualora vi fosse il ragionevole dubbio che un iscritto possa aver subito un danno significativo, verrà immediatamente segnalato (entro 24 ore). Se la prima segnalazione avviene telefonicamente, sarà cura del responsabile del campo assegnatario del caso far pervenire segnalazione scritta agli enti competenti entro e non oltre 24 ore. Qualora non ricevesse risposta entro tre giorni lavorativi il responsabile del campo assegnatario del caso contatterà nuovamente l’ente competente.

Linee guida per effettuare una segnalazione:

Una segnalazione ai servizi sociali o alla polizia non sarà normalmente effettuata dove:

  • la segnalazione non implichi un grave reato; e
  • la segnalazione sia contraria alle volontà di un iscritto il quale sia adeguatamente maturo, capace di intendere ed informato e sia inoltre contraria alle volontà dei genitori del denunciante; e
  • il caso possa essere investigato e risolto in modo soddisfacente nell'ambito delle procedure interne di FabCamp, tenendo in ogni momento i genitori informati, come più si addice. Tuttavia, se durante il corso della risoluzione per vie interne, la situazione appare più grave rispetto ad un primo giudizio, il responsabile del campo assegnatario del caso prenderà nuovamente in considerazione la possibilità di presentare una segnalazione alle autorità competenti.

Autorità competenti:

Indipendentemente dal fatto che FabCamp decida di segnalare un particolare fatto ad un’autorità competente, i genitori e l’iscritto saranno debitamente informati in forma scritta riguardo al loro diritto a presentare una denuncia o una segnalazione alle autorità competenti in modo indipendente e saranno forniti nomi, indirizzi e numeri di telefono, delle persone da contattare a seconda dei casi.

Accuse contro il personale:

FabCamp si è dotata di procedure per la gestione di accuse contro il personale (e i volontari che lavorano con bambini e giovani) che mirano a trovare un equilibrio tra la necessità di proteggere gli iscritti da eventuali abusi e la necessità di proteggere personale e volontari da accuse infondate. Queste procedure seguono linee guida basate sulla normativa vigente riguardo ad accuse mosse contro il personale e dovrebbero essere utilizzate laddove il membro dello staff o volontario abbia:

  • tenuto un comportamento tale da aver danneggiato un iscritto, o abbia effettivamente danneggiato un iscritto;
  • commesso un possibile reato nei confronti o collegato ad un iscritto; o
  • tenuto un comportamento verso un iscritto che lasci pensare che il lui o lei membro del personale possa mettere a rischio di lesioni l’iscritto lavorando a stretto contatto con quest’ultimo.

Una sospensione non avverrà applicata automaticamente a fronte di un'accusa. Saranno vagliate tutte le opzioni, subordinatamente alla necessità di garantire:

  • la sicurezza e il benessere degli iscritti che siano essi coinvolti direttamente nel fatto o meno; e
  • la necessità di condurre un'indagine completa ed equa.

Una linea di condotta dettagliata viene trasmessa al personale per fare in modo che il loro comportamento non metta gli iscritti o loro stessi a rischio di danneggiamento o dia adito a pensare ad un possibile danneggiamento.

Se un membro del personale presenta le sue dimissioni o cessa di fornire i suoi servizi, eventuali accuse mosse nei suoi confronti saranno comunque perseguite da FabCamp. Le dimissioni non impediranno l’esecuzione di una segnalazione tempestiva e dettagliata alle autorità competenti.

Accuse contro gli iscritti:

Un iscritto contro il quale venga presentata una denuncia di abuso può essere sospeso dal FabCamp. I responsabili del campo interpelleranno le autorità competenti per indagare su tali accuse e adotteranno tutte le misure appropriate per garantire la sicurezza e il benessere di tutti gli iscritti coinvolti, compresi gli stessi iscritti accusati di abuso. Se fosse necessario che uno studente venga intervistato dalla Polizia in relazione alle accuse di abuso, il responsabile del campo si assicurerà che, fermo restando il parere delle autorità competenti, i genitori siano informati il ​​prima possibile e che l’iscritto sia sostenuto durante l'intervista da un legale rappresentante.

Sospetti danni avvenuti fuori da FabCamp:

Un membro dello staff che sospetti che un iscritto stia subendo un danno fuori da FabCamp, dovrebbe chiedere informazioni all’iscritto con tatto e empatia, usando domande "aperte" e non circostanziali. Dovrebbe essere tenuta una registrazione sufficientemente dettagliata della conversazione e se le preoccupazioni del membro del personale persistessero, egli deve riferire la questione ai responsabili del campo.

Informare i genitori:

I genitori saranno normalmente tenuti informati in merito a qualsiasi azione da intraprendere nell'ambito di queste procedure. Tuttavia, ci possono essere circostanze in cui il responsabile del campo dovrà consultare le autorità competenti prima di discutere i dettagli con i genitori.

Sicurezza dei luoghi dove si svolgerà FabCamp:

FabCamp adotterà tutte le possibili misure per garantire che i luoghi dove verranno svolte le attività siano sicuri per quanto le circostanze lo consentano. Potrebbero esserci casi in cui il campo vedrà attività svolgersi in aree aperte al pubblico. In questo caso, gli istruttori del campo si assicureranno che i bambini sotto loro responsabilità siano sempre in vista. Un responsabile supervisionerà regolarmente i viaggi in bagno.

Ci impegniamo a rivedere le nostre politiche e buone prassi ogni anno.